P. Gioacchino Cipollina ha concluso la sua vita

Questa mattina, 22 marzo, IV domenica di Quaresima, nella Casa Madre dei Rogazionisti a Messina, dove risiedeva da tanti anni, all'età di 60 anni, compiuti lo scorso 16 gennaio, molto probabilmente per un ictus cerebrale ha concluso la sua esistenza terrena P. Gioacchino Cipollina. Era nato a Canicattì (Ag) ed all'età di 14 anni era entrato nella Scuola Apoostolica di Messina. Ha cominciato il Noviziato a Zagarolo il 1976 e concluso al Santuario della Madonna del sasso (Pontassieve FI) emettendo la sua prima Professione religiosa il 29 settembre 1977. Fu ordinato sacerdote a Palermo il 14 ottobre 1989. Gli incarichi svolti nella Provincia S. Annibale sono stati fondamentalmente quelli di animatore vocazionale, segretario UBA e collaboratore nella Basilica-Santuario S. Antonio a Messina. Mente brillante aveva conseguito il dottorato in teologia presso l'Università Lateranense a Roma discutendo una tesi su "La preghiera per le vocazioni nell'insegnamento di Gesù". Le esequie si celebreranno in forma privata, come esigito dalle vigenti leggi per il coronavirus, domani lunedì 23 marzo. Lo ricordiamo a tutti coloro che lo hanno conosciuto per una preghiera di suffragio, perchè il Signore lo accolga alla mensa del suo regno per celebrare nella gioia l'incontro con Gesù e Maria.